Quadro Madonna della Guardia di Catania

« Vedi le foto dell'inaugurazione del Quadro »

Quadro della Madonna della Guardia di Catania

Madonna della Guardia , 1877 circa olio su tavola di legno, dimensione 76 × 94 cm
Parrocchia Santa Maria della Guardia di Catania

Il dipinto, risale al 1877 circa ed è stato voluto dall'avvocato Zappalà-Spina, uno degli ideatori e costruttori della nostra chiesetta. Fù lui che, invitato nel suo villino l'ottimo pittore catanese "Antonino Gandolfo", gli suggeri l'idea del quadro, che ancora oggi veneriamo nella nostra chiesa.

Il Gandolfo diede corpo all'idea, servendosi della immagine della Madonna di Raffaello, detta di "Foligno", arricchita da soggetti che richiamano l'ambiente della Guardia-Ognina. Ai piedi della Madonna, circondata di angeli, dipinse una giovinetta, simbolo della nascente boigata che offre il cuore a Maria; dalle braccia di Maria, il bambino Gesù, porge alla ragazza un'ancora, segno di stabilità e di fermezza della fede; a destra dipinse la chiesetta della Guardia con sullo sfondo la scogliera di San Giovanni Li Cuti, a sinistra, in profondità, la Cattedrale di Catania madre di tutta le chiese catanesi e in lontananza, l'Etna.

Memorie storiche ci raccontano che purtroppo, il quadro originale andò completamente distrutto durante la seconda guerra mondiale. Abbiamo la fortuna, ancor oggi, di venerare quest'immagine e lo si deve al pittore Emanuele Di Giovanni il quale, durante la ricostruzione della chiesa (anch'essa andata distrutta) si occupò di alcuni dipinti tutt'oggi presenti negli altari minori oltre che del quadro della Madonna della Guardia.

Link correlati:
Vedi il quadro nei dettagli

 

 







Spritualità Francescana

San Francesco di Assisi

Sito Ordine dei Frati Minori di Sicilia

 

 




Home     |     Dove Siamo      |     Privacy Policy     |     Login     |     Contatti

Parrocchia S.Maria della Guardia di Catania - Webmaster : Angelo Colina | Luigi Facciponti